Dinamo-Atalanta, ultrà croati tra saluti romani e fumogeni. Scontri tra tifosi, 3 feriti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2019 20:21 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2019 23:36
Dinamo Zagabria-Atalanta. Milano blindata per cortei ultras tra saluti romani e fumogeni

Il corteo di ultras di Dinamo Zagabria per la partita con l’Atalanta a Milano (Frame da YouTube)

MILANO – Gli ultrà croati della Dinamo Zagabria, che si trovavano a Milano per la partita di Champions League contro l’Atalanta, hanno seminato il panico in città. La città di Milano è stata paralizzata dal corteo dei tifosi croati che si spostavano dal centro verso lo stadio San Siro per la partita di Champions League. Gli ultrà della Dinamo Zagabria hanno sfilato per le strade tra saluti romani e fumogeni, con il traffico in tilt. I Bad Blue Boys croati sono conosciuti da sempre come ultrà di estrema destra. 

La partita di Champions League tra le due squadre, per la presenza gli ultrà Bad Blue Boys, era ritenuta una serata a rischio per l’ordine pubblico. Da giorni la Digos di Milano aveva concordato il percorso a piedi con i colleghi croati in trasferta e tutta la città è stata presidiata, inoltre alle 8 in centro è scattato il divieto di vendita di alcolici e a mezzogiorno intorno allo stadio.

Gli scontri e i feriti.  Una quarantina di tifosi della Dinamo Zagabria, hanno eluso la scorta dalle forze dell’ordine e sono venuti a contatto con i tifosi dell’Atalanta in prossimità dell’ingresso 7. Come scrive La Gazzetta dello Sport con Francesco Fontana, sono volate sedie e qualche bottiglia. Immediato l’intervento degli agenti, che hanno prontamente diviso i tifosi evitando feriti. Ci sono stati invece tre feriti in via Don Gnocchi, dove poco prima un 50enne, un 21enne e un 14enne sono stati aggrediti mentre scendevano dall’auto: il secondo è stato trasportato al San Carlo (in codice verde), le altre due persone sono state medicate sul posto. (fonte La Gazzetta dello Sport, video da YouTube).