Blitz del Fisco a Milan, Codacons: "Bene così, ogni week end una città"

Pubblicato il 29 Gennaio 2012 16:59 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2012 17:11

ROMA, 29 GEN – Il Codacons plaude all'iniziativa della Guardia di Finanza che sta effettuando controlli 'anti-evasione' in ristoranti, bar e negozi in varie zone della citta' di Milano.

''I blitz come quello di Cortina, Roma ed ora di Milano non solo sono sacrosanti, ma chiediamo siano ripetuti ad ogni fine settimana, a turno, nelle varie citta' a vocazione turistica o dove c'e' la movida, per quanto riguarda ristoranti, bar e locali notturni'' ha dichiarato il presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli.

''Inoltre vanno estesi a tutti i giorni della settimana per quanto riguarda anche le altre categorie a rischio evasione, dalle grandi imprese ai gioiellieri, che dichiarano in media 13.500 euro all'anno'' ha proseguito. ''Siamo contenti della reazione di Alfredo Zini, vice presidente dell'Associazione Pubblici Esercizi, tra i controllati dalla Guardia di Finanza, che invece di fare la vittima o gridare allo scandalo come i suoi colleghi di Cortina, ha accettato di buon grado i controlli'' ha proseguito Donzelli. ''E' fondamentale, infatti, che siano gli stessi commercianti onesti a chiedere piu' controlli, dato che chi evade fa anche una concorrenza sleale a chi paga le tasse'' ha concluso Donzelli.

Insomma, afferma il Codacons, e' ora di dire basta ai furbetti dello scontrino e per questo il coordinamento invita i consumatori a richiedere sempre scontrini e ricevute fiscali, contribuendo cosi' alla lotta all'evasione.