Bollo auto non pagato dal 2000 al 2010: condono fino a mille euro. Regioni boicottano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Ottobre 2019 13:20 | Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2019 18:35
Bollo auto non pagato dal 2000 al 2010: condono fiscale fino a mille euro. Regioni boicottano

Bollo auto (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Bollo auto non pagato dal 2000 al 2010. C’è un decreto già in vigore, popolarmente battezzato Decreto “strappa cartelle”. La Repubblica, a firma Vincenzo Borgomeo, informa che secondo l’interpretazione autentica e ufficiale da parte del Ministero competente lo sconto, anzi il condono fiscale vale anche per il bollo auto. E quindi, se c’è un bollo auto non pagato nel decennio tra il Duemila e il 2.010 c’è il condono. Debiti con il bollo, bollo non pagato non si paga. Almeno fino a mille euro di debito. Mille euro tra la somma del bollo non pagato e interessi e sanzioni.

Insomma fino a mille euro non si paga. Ma, c’è un ma. Il ma sono le Regioni. Sono le Regioni che incassano i proventi della tassa comunemente detta bollo auto. E le Regioni, di fronte alla prospettiva di perdere soldi, hanno fatto e fanno finta di non sapere, non vedere. Hanno continuato e continuano a chiedere le somme del bollo auto non pagato e a chiederle integralmente. Senza detrarre i mille euro condonati. E a chiedere di pagare anche sotto i mille euro di debito. Ora dovranno, dovrebbero le Regioni farsene una ragione. il condono per il bollo non pagato, lo scomputo di almeno mille euro non deve essere chiesto dal contribuente e approvato dalla Regione. Il non si paga fino a mille euro è automatico, l’annullamento di quei mille è secondo la legge appunto automatico.

Con il chiarimento venuto dal Ministero è sperabile cessino le “incomprensioni” tra Regioni che danno mandato ad Equitalia di chiedere e i contribuenti? Sperabile ma per nulla certo. Le Regioni, ognuna a suo modo e nella incontestabile autonomia, continueranno a provarci. Continuando quindi nella storica battaglia tra contribuente che non paga giusto il giusto e Pubblica Amministrazione e mano pubblica che cercano di fregarlo, più o meno sempre.