Bologna, assessore: “Sempre più bimbi in classe senza aver cenato”

Pubblicato il 18 Maggio 2013 1:25 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2013 1:25
L'assessore al Comune di Bologna, Nadia Monti

L’assessore al Comune di Bologna, Nadia Monti

BOLOGNA – Bambini che la mattina in classe dicono alle maestre di non aver cenato, perché in famiglia non si riesce più ad andare avanti.

Non è una segnalazione isolata quella riportata dall’assessore al commercio di Bologna Nadia Monti, durante una commissione in Provincia. I casi, infatti, sarebbero, più di uno, emersi durante alcuni incontri di confronto insieme alla collega al welfare Amelia Frascaroli con operatori del sociale: ”Stiamo entrando sempre di più in una situazione di assoluta straordinarietà”, spiega la Frascaroli, invocando la necessità di ”coglierne segnali e di fare ragionamenti su una vicinanza a certe situazioni che non si vedono”.

A rafforzare questa convinzione anche un altro aspetto: ”Due settimane fa ero a un convegno e il presidente di Legacoop denunciava un calo netto di consumi su alcuni prodotti primari come il latte e il pane”, ha rivelato la Frascaroli.