Bologna, baby gang rapina ragazzini ai giardini Margherita: sei casi in pochi giorni

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Luglio 2019 17:59 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2019 17:59
Bologna, baby gang rapina ragazzini ai giardini Margherita: sei casi in pochi giorni

Bologna, baby gang rapina ragazzini ai giardini Margherita: sei casi in pochi giorni

BOLOGNA – Ancora un ragazzino rapinato ai giardini Margherita di Bologna: è il sesto caso in un mese. Verso le 18 di venerdì 5 luglio un diciassettenne è stato aggredito da un coetaneo che gli ha portato via il cellulare. Inseguito dalla vittima e dai gestori di un bar vicino, il ladro ha abbandonato il telefonino, gettandolo a terra, ed è stato poi rintracciato dai carabinieri allertati dai baristi. Si tratta di un diciassettenne di origine straniera che è stato denunciato per furto. I militari sono in attesa della denuncia da parte del ragazzo derubato che si è allontanato prima del loro arrivo.

Proprio venerdì la squadra Mobile della Questura ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei minori coinvolti nell’indagine sulle rapine commesse a giugno nel parco. Si tratta di due ragazzi di 16 anni e uno di 17 anni componenti di una banda di cinque ragazzi, due dei quali maggiorenni, accusati di altrettante rapine ai danni di coetanei.

I tre sono stati portati in comunità di accoglienza per minori. I provvedimenti sono stati richiesti dalla Procura per i minorenni all’indomani delle denunce e firmati dal Gip del Tribunale dei Minori. Uno dei tre si trovava già in una casa-famiglia, un altro era invece in vacanza sulla riviera ed è stato accompagnato a Bologna dal padre. Sono accusati di concorso in rapina aggravata e lesioni personali, oltre che del furto di alcuni generi alimentari dalla gelateria che si trova nel parco. (Fonte: Ansa)