Bologna, calci e pugni a un carabiniere per sfuggire al controllo antidroga: arrestato

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Febbraio 2020 14:03 | Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2020 14:03
Bologna, calci e pugni a un carabiniere per sfuggire al controllo antidroga: arrestato

Bologna, calci e pugni a un carabiniere per sfuggire al controllo antidroga (foto archivio Ansa)

BOLOGNA – Ha preso a calci e pugni un carabiniere per sfuggire a un controllo antidroga. Per questo un giovane nigeriano di 31 anni è stato arrestato sabato sera a Bologna, in un parcheggio adiacente a piazza XX Settembre, zona stazione, ritenuto luogo di ritrovo per spacciatori.

Nonostante una grave ferita alla spalla, il carabiniere è riuscito a immobilizzare l’aggressore e ad arrestarlo. Il militare del nucleo radiomobile è stato medicato all’ospedale Maggiore ed è stato dimesso con una prognosi di trenta giorni. La pattuglia aveva deciso di identificare il 31enne dopo averlo visto aggirarsi con fare sospetto insieme ad un’altra persona.

L’uomo, che risulta in Italia come richiedente asilo, è disoccupato e senza fissa dimora. Ha precedenti di polizia specifici, oltre a un divieto di dimora nella Città Metropolitana di Bologna che non ha rispettato. Risponderà di resistenza e lesioni a un pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di 5 grammi di marijuana che aveva con sé.

Fonte: Ansa