Bologna, minaccia i carabinieri coi coltelli: loro lo fermano col taser

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 dicembre 2018 16:00 | Ultimo aggiornamento: 24 dicembre 2018 16:00
Bologna, minaccia i carabinieri con i coltelli: loro lo fermano col taser

Bologna, minaccia i carabinieri coi coltelli: loro lo fermano col taser (foto d’archivio Ansa)

BOLOGNA – A Bologna per la prima volta le forze dell’ordine usano il taser, non solo come deterrente: i carabinieri del comando provinciale lo hanno usato per bloccare un 24enne che li minacciava con coltelli. L’intervento è avvenuto intorno alle 4.30: i carabinieri sono stati chiamati dallo stesso 24enne, tossicodipendente, per una lite con la madre, ma all’arrivo nell’abitazione sono stati accolti dal giovane che brandiva tre coltelli con lame fino a 30 centimetri.

Il ragazzo li sfidava a sparargli con la pistola d’ordinanza e a quel punto un militare ha utilizzato per due volte il taser nella funzione di deterrente, con la scarica del “warning ark”. Il giovane però non si è arreso. A quel punto è stato colpito dalla scarica ed è stato disarmato. Prestato il primo soccorso, il giovane è stato affidato al 118. Non ha riportato lesioni né complicazioni sanitarie. I coltelli sono stati sequestrati e il 24enne denunciato a piede libero per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. A casa i carabinieri hanno trovato anche una balestra.