Bologna, donna si getta da palazzo Regione Emilia Romagna: morta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2015 20:12 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2015 20:32
Bologna, donna si getta da palazzo Regione Emilia Romagna: morta

Bologna, donna si getta da palazzo Regione Emilia Romagna: morta

BOLOGNA – Una donna si è tolta la vita lanciandosi da un palazzo sede della Regione Emilia Romagna a Bologna il 19 giugno. La donna, che era un’impiegata della regione, aveva 45 anni e stando ad una prima ricostruzione aveva problemi di salute.

Il suicidio è avvenuto a pochi metri da dove l’8 maggio 2012 si tolse la vita Maurizio Cevenini, politico molto popolare e consigliere regionale del Pd che si buttò da una terrazza al settimo piano.

La vittima era un’impiegata della Struttura tecnica commissariale che gestisce la ricostruzione dopo il terremoto in Emilia del 2012. Lavorava al secondo piano di una delle torri della Regione, ma per buttarsi è salita al 17esimo, facendo un volo di decine di metri.

Non era sposata e da anni lottava contro una grave malattia. Il Pm di turno, vista la dinamica dell’accaduto, ha disposto la trattazione del caso in via amministrativa.