Bologna/ Nuova ordinanza anti-alcol. Chi lo vende, dovrà chiudere alle 22

Pubblicato il 28 Luglio 2009 11:23 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2009 11:23

Da lunedì 3 agosto i commercianti del centro di Bologna dovranno scegliere. Se decideranno di continuare a vendere alcolici, dovranno chiudere tassativamente alle 22. Se invece rinunceranno a birra, vino e tutto ciò che sia alcol, avranno la possibilità di lasciare le saracinesce alzate anche tutta la notte.

L’ordinanza del neosindaco Flavio Delbono è la nuova stretta del capoluogo emiliano contro gli alcolici. Anche per le bottiglie di vetro vigeranno le stesse regole. Chi non rispetterà le nuove norme si vedrà comminare multe salatissime, dai 300 ai 500 euro, con la possibilità per i recidivi di arrivare alla chiusura del locale.

«Proviamo questi mesi estivi», queste le parole di Delbono, che riceve fra l’altro i complimenti della Lega. La lotta di Bologna contro il consumo di alcol non è al primo tentativo: già Sergio Cofferati aveva imposto il coprifuoco indiscriminato delle 22, ma la decisione fu un flop per la difficoltà di far rispettare i divieti.