Bologna, Silvia Caramazza uccisa e messa in un congelatore. E’ caccia all’uomo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Giugno 2013 12:45 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2013 13:00

bolognaBOLOGNA – Silvia Caramazza, le ultime notizie. E’ caccia all’uomo (fonte Adnkronos) dopo il ritrovamento, avvenuto nella tarda serata di ieri in viale Aldini a Bologna, del cadavere di una donna (Silvia Caramazza), 42 anni, infilato in sacco e chiuso in un grande congelatore, posizionato nella camera da letto dell’abitazione della vittima. La donna era vestita con un abito da casa, all’apparenza una tuta o un pigiama. Questo fa pensare che l’aggressione possa anche essere avvenuta mentre dormiva.

Il lavoro della Squadra Mobile della Questura, che indaga sul caso, si sta concentrando sulle persone che conoscevano la vittima e in particolare sul compagno che, al momento, risulta non rintracciabile.

La scomparsa della donna era stata denunciata alla Polizia dalle amiche che non riuscivano a contattarla da un paio di settimane.  Anche se in passato, riferisce l’Ansa, si era già allontanata. Stando ai primi rilievi della scientifica, il cadavere congelato presentava una profonda ferita alla testa, mentre alcune macchie di sangue sono state trovate nella stanza.