Bologna, spray al peperoncino spruzzato in un asilo. Denunciata maestra

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 aprile 2019 13:58 | Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2019 13:58
scuola spray

Bologna, gli insegnanti intrattengono i bambini fuori dall’edificio in attesa dei genitori

BOLOGNA – I carabinieri hanno denunciato, per procurato allarme e porto ingiustificato di oggetti atti a offendere, una maestra della scuola dell’infanzia evacuata ieri mattina, 9 aprile, a Bologna. Una sostanza irritante avvertita nell’aria aveva leggermente intossicato quattro insegnanti e costretto una sessantina di bambini a uscire dall’asilo, che si trova all’interno dei Giardini Margherita. I genitori sono stati avvertiti e sono andati a prendere i piccoli in anticipo.

Secondo quanto hanno accertato i militari, sarebbe stata la donna a provocare l’emergenza spruzzando uno spray al peperoncino, a quanto pare in modo involontario. Dopo il fatto, forse presa dal panico, la maestra si era allontanata dalla struttura ed è stata rintracciata in serata dagli stessi carabinieri.

Di fronte ai militari l’insegnante avrebbe ammesso di essere stata lei a provocare l’allarme, spiegando che lo spray sarebbe partito per errore dalla bomboletta che aveva con sé per autodifesa. A quanto risulta, nella sua borsa e nelle tasche della sua giacca non sarebbero tuttavia state trovate tracce della sostanza urticante. La denuncia per la donna è scattata, oltre che per l’allarme, anche perché non viene ritenuto giustificato portare un’arma da difesa come lo spray al peperoncino in una scuola. (fonte ANSA)