Bologna, si sente male a scuola, sviene e batte la testa: in coma per emorragia cerebrale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Gennaio 2019 12:02 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2019 10:21

Bologna, si sente male a scuola, sviene e batte la testa: in coma per emorragia cerebrale (foto archivio Ansa)

BOLOGNA – Si è sentito male durante la lezione, è uscito per prendere un po’ d’aria ma è svenuto e ha sbattuto la testa: e adesso è ricoverato in gravi condizioni in ospedale per una emorragia cerebrale. E’ accaduto a Bologna ad un ragazzo di 17 anni al quarto anno di un istituto professionale. 

La mattina di martedì 15 gennaio, intorno alle 10, lo studente era a lezione, come tutte le mattine, quando ha accusato un senso di malessere. Ha chiesto all’insegnante di poter uscire in cortile per prendere un po’ d’aria, ma qui è caduto per terra, probabilmente svenuto, ha battuto la testa e non si è più ripreso. 

A lanciare l’allarme è stata un’altra professoressa che ha visto il ragazzo piombare al suolo. Immediata la chiamata al 118, con i sanitari che sono intervenuti poco dopo. Lo studente è stato ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Bellaria, dove è tenuto in coma farmacologico e costantemente monitorato dai medici per un’emorragia cerebrale. 

Al momento non è chiaro se l’emorragia cerebrale sia stata la causa della caduta o la conseguenza. L’unica certezza è che il ragazzo, 17 anni appena, è caduto a terra e ha battuto la testa.