Bologna: tredicenne cade dal tetto della scuola. Ricoverato in gravissime condizioni

Pubblicato il 30 Giugno 2010 9:48 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2010 14:10

Un ragazzino di 13 anni è ricoverato in ospedale in gravissime condizioni dopo essere caduto dal tetto della scuola media ‘Francia’ di Zola Predosa, nel bolognese. L’incidente è avvenuto verso le 23 di martedì 29 giugno. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri, F.F., queste le sue iniziali, è nato a Bologna ed è residente a Zola con la famiglia. Era salito sul coperto dell’istituto di via Albergati insieme ad almeno un amico, suo coetaneo. Forse è scivolato e, dopo essere caduto sul lucernario che si è infranto, è precipitato all’interno della scuola, dopo un volo di una decina di metri. A dare l’allarme con il cellulare è stato l’altro ragazzino che era con lui. Soccorso dal 118, F.F. e’ stato portato all’ospedale Maggiore di Bologna, dove e’ ricoverato con prognosi risevata e in pericolo di vita. Al momento, i carabinieri non hanno chiarito perché i due adolescenti avessero deciso di salire sul tetto della scuola e se fossero soli.

Giovanni Gordini, direttore del Dipartimento emergenza dell’Ausl di Bologna ha detto: «Purtroppo le condizioni del ragazzo sono molto critiche. È arrivato con un politrauma molto grave, a livello cranico, toracico e addominale. Nella notte è’ stato sottoposto a un intervento chirurgico di circa due ore, e a una sequenza di attività terapeutiche che andavano fatte. Era uno dei dei tentativi da fare, ma le condizioni restano gravi, per ora possiamo solo prendere tempo e aspettare. È in coma e si vedrà nelle prossime ore quale potrà essere l’evoluzione».

Nel frattempo, i carabinieri della compagnia Borgo Panigale hanno proseguito gli accertamenti per ricostruire la dinamica dell’incidente e le ragioni che avrebbero spinto i due ragazzini a salire sul tetto della scuola. In mattinata dovrebbe essere stato sentito l’amico, un coetaneo di origine straniera, che era con F.F. al momento della caduta.