Bologna, uccide la moglie e si getta dalla finestra. Lei era malata di Alzheimer

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 novembre 2018 10:45 | Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2018 11:16
bologna uccide moglie

Bologna, uccide la moglie e si getta dalla finestra

BOLOGNA – Un uomo di 93 anni ha ucciso la moglie 91enne, gravemente malata, poi si è buttato dalla finestra al quarto piano. E’ successo intorno alle 6.30 di questa mattina, martedì 27 novembre, a Bologna, in via Montefiorino 6, zona stadio.

L’anziano ha lasciato un biglietto alla figlia in cui chiede scusa per il gesto: “Ti chiedo perdono”. E’ precipitato su un marciapiede, davanti all’ingresso di un supermercato. 

A quanto si apprende, la donna era da tempo malata di Alzheimer. Sarà l’autopsia a chiarire in che modo sia stata uccisa: le ipotesi sono che sia stata strangolata oppure colpita con un oggetto contundente (che non è stato ritrovato), visti alcuni segni sulla parte alta del corpo. 

Secondo il barista che ogni mattina accoglieva l’uomo per il caffè mattutino, già ieri l’anziano era apparso triste e cupo. La zona è stata transennata dalla polizia, intervenuta anche con il reparto scientifico: a loro spetterà ricostruire cosa sia accaduto in questi ultimi giorni nella mente dell’uomo.