Bolzano. Ambulanza a pagamento per chi è sbronzo, 200 euro a intervento

Pubblicato il 14 giugno 2010 17:37 | Ultimo aggiornamento: 13 agosto 2010 17:36

Ambulanza a pagamento per chi è sbronzo. “E’ una misura che serve a prevenire l’abuso di alcol” ha spiegato Mario Costa, presidente onorario della Società Italiana di Medicina dei Servizi commentando la decisione della Giunta provinciale di Bolzano che ha stabilito d’ora in poi chi dopo un trasporto verrà trovato con un tasso di alcol nel sangue superiore all’1,5 per mille dovrà pagare 200 euro.

“Esiste un precedente nel soccorso di montagna – ha ricordato – e ritengo che sia una misura utile. Il 118 nasce, come il servizio di pronto soccorso, per dare assistenza ai cittadini. Ma il 118 viene utilizzato troppo spesso per situazioni che non sono di sua competenza”.

Esistono infatti molti casi definiti di ‘emergenza soggettiva’: la mamma che si spaventa per un incidente del bambino o molte persone che non sono in pericolo, come una crisi di tachicardia. “Ma gli abusi – ha concluso Costa – sottraggono risorse per le emergenze vere” e la misura adottata a Bolzano ha anche, sottolinea l’esperto, l’obiettivo di fare prevenzione contro l’uso di alcol che in certe zone del paese è un problema di salute più sentito.