Bolzano: “Per favore arrestateci”, ladri inseguiti dai derubati armati di spranghe chiamano il 113

Pubblicato il 9 Ottobre 2009 10:45 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2009 10:46

Inseguiti dai proprietari di una rivendita di auto dove erano stati colti con le mani nel sacco mentre rubavano benzina, due ladri hanno telefonato al 113 per farsi “soccorrere”.

E’ successo alle quattro del mattino di giovedì alle porte di Bolzano. I due malviventi avevano forzato la serranda del negozio ma erano stati sorpresi dai proprietari che li avevano seguiti, armati di spranghe, fino sul tetto di un capannone.

Messi alle strette i ladri non hanno trovato di meglio che telefonare alla polizia: «Arrestateci, altrimenti ci picchiano», hanno detto. E infatti poco dopo intervenuta una pattuglia che li ha tratti in salvo, ma nuturalmente li ha tratti in arresto.