Bolzano colpita da vento e grandine. Strade allagate e imbiancate VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Agosto 2019 14:11 | Ultimo aggiornamento: 6 Agosto 2019 14:41
Bolzano, vento e grandine sulla città. Strade allagate e imbiancate

Grandinata su una strada (foto ANSA)

BOLZANO – Un vero e proprio uragano si sta abbattendo sulla città di Bolzano. Pioggia accompagnata da una violenta grandinata e vento forte hanno interessato tutta la conca del capoluogo altoatesino. Strade allagate e “imbiancate” dai chicchi di grandine. 

Decine le chiamate ai vigili del fuoco per allagamenti vari, tombini tracimati, rami spezzati e alberi schiantati a terra. Un albero è caduto all’interno del lido cittadino mentre un albero è stato sradicato dal terreno all’interno del parco Petrarca sui prati del Talvera. Come informa il servizio meteo della Provincia autonoma le raffiche di vento hanno toccato i 72 chilometri orari e i chicchi di grandine caduti avevano dimensioni di due centimetri. 

Temporali al Nord fino giovedì, il weekend sarà caldo ovunque

Temporali fino a giovedì al Nord e in parte del Centro, e caldo in intensificazione al Sud, mentre il weekend dovrebbe essere ‘bollente’ ovunque: queste le previsioni del meteorologo Andrea Vuolo sul portale 3bmeteo.com. “Una circolazione depressionaria – spiega – va approfondendosi sul Regno Unito determinando il transito di alcuni impulsi instabili di origine atlantica sulle Alpi e sul Nord Italia, con i venti in quota che si disporranno da Ovest-Sudovest: una situazione dunque favorevole al ritorno di nuovi temporali e locali nubifragi al Nord e sulle aree alpine e prealpine, mentre al Centrosud è attesa una nuova intensa ondata di caldo con valori termici che si potranno riportare fin verso i 38/40 gradi sulle aree interne dell’estremo Sud e delle Isole maggiori”.

Mercoledì e la notte di giovedì, precisa Vuolo, il temporaneo calo della pressione atmosferica al Nord Italia favorirà la formazione di acquazzoni e temporali anche sulle medio-basse pianure di Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Liguria di Levante e alta Toscana. Giovedì l’impulso instabile transiterà rapidamente verso Est determinando però ancora degli acquazzoni e locali temporali su Appennino tosco-emiliano, Emilia orientale, Romagna, alte Marche, basso Veneto e Friuli, miglioramenti sono invece previsti al Nord-Ovest con ampie schiarite. Altrove i cieli saranno poco nuvolosi con velature in transito al Centro, specie tra Umbria, Lazio e Abruzzo e caldo in ulteriore intensificazione al Sud, con punte anche di 37/39 gradi.

Per il weekend, conclude il meteorologo di 3bmeteo.com, è possibile il rinforzo dell’anticiclone subtropicale sul Mediterraneo centro-occidentale e sull’Italia, con una nuova intensa ondata di caldo che questa volta potrebbe interessare anche le regioni del Centronord, con temperature in deciso rialzo fin verso i 35 gradi ma con picchi anche di 38/41 al Centro-Sud, specie sulle aree interne del versante tirrenico e sulle Isole maggiori. (fonte AGI – ANSA)