Bolzano. Zoran Tomic si addormenta lungo un sentiero, precipita per 80m e muore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Marzo 2014 13:11 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2014 13:11
Bolzano. Zoran Tomic si addormenta lungo un sentiero, precipita per 80m e muore

Zoran Tomic (Foto da Facebook)

BOLZANO – Si è addormentato lungo un sentiero mentre faceva una passeggiata panoramica a Bolzano, ma è caduto per circa 80 metri atterrando su dei sassi ed è morto. E’ accaduto a Zoran Tomic, ragazzo di 23 anni di origine croata e residente a Lagundo nel Meranese.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il giovane, assieme al gemello e ad altri amici, si era disteso a margine del sentiero per riposare. Quando il gruppo è ripartito, dell’uomo non v’era più traccia ma si era pensato che se ne fosse andato. In serata è stato dato l’allarme ed ora la salma è stata trovata in un dirupo.

Il Corriere dell’Alto Adige scrive:

“Secondo quanto ricostruito dalla polizia, ieri mattina alle 11 Zoran, il suo fratello gemello e un altro amico hanno raggiunto le passeggiate per prendere sole. Si sono addormentati su uno dei muretti del belvedere del tratto della promenade Sant’Osvaldo che va dall’Eberle alla deviazione per il Peter Ploner. Alle 15 gli altri due si sono svegliati, ma Zoran non c’era. Pensavano fosse tornato a casa. Ma a casa non c’era. Alle 20 hanno dato l’allarme non vedendolo rientrare. E’ stato ritrovato senza vita dai pompieri intorno alle 23. Il corpo era su un paramassi. Zoran Tomic era di origine croate, ma nato e cresciuto a Lagundo e Merano. Sarebbe caduto per circa 80 metri.”