Bomba d’acqua a Palermo, giallo sui dispersi. Il sindaco Orlando: “Al momento non ci sono vittime”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Luglio 2020 13:26 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2020 13:26
Palermo, bomba d'acqua: foto d'archivio Ansa

Bomba d’acqua a Palermo, giallo sui due dispersi. I vigili del fuoco: “Al momento solo un ipotesi. Non è arrivata nessuna denuncia di persone scomparse” (foto Ansa)

Bomba d’acqua a Palermo, giallo sui dispersi. Al momento non risulta nessuna denuncia di persone scomparse.

E’ andato avanti per tutta la notte il lavoro delle squadre dei vigili del fuoco che stanno prosciugando dall’acqua il sottopasso della circonvallazione di Palermo, all’altezza dell’ex Motel Agip, alla ricerca di eventuali dispersi dopo la bomba d’acqua che ieri pomeriggio si è abbattuta sulla città.

Secondo quanti ha riferito un testimone due persone sarebbero rimaste intrappolate all’interno di un’auto completamente sommersa dall’acqua.

Fino ad ora però nessuno ha presentato denuncia di scomparsa agli organi di polizia.

Il giallo potrà essere risolto solo in seguito al dragaggio completo dell’acqua e all’ispezione delle auto.

Un intervento che, nonostante il lavoro delle idrovore ad alta portata trasportate sul posto, richiederà “almeno altre tre quattro ore” come ha dichiarato il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Palermo Agatino Carrolo, che sta coordinando le operazioni nella zona dell’allagamento in viale Regione Siciliana.

Le parole del sindaco Orlando

“Esprimo rammarico, condivisione e attenzione per quanto accaduto ieri. Attendiamo conferme ma al momento non ci sono vittime”.

Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, nel corso di una conferenza stampa, a palazzo delle Aquile.

Le parole del comandante provinciale dei vigili del fuoco

“Al momento stiamo perlustrando il sottopasso all’altezza dell’ex Motel Agip con il nucleo sommozzatori e allo stesso tempo stiamo effettuando il prosciugamento dell’acqua con delle pompe ad alta portata per verificare se qualcuno sia rimasto intrappolato negli abitacoli delle auto.

Fino ad ora non abbiamo alcune certezza circa la presenza di eventuali vittime”.

Lo dice Agatino Carrolo comandante provinciale dei vigili del fuoco di Palermo che sta seguendo le operazioni nella zona dell’allagamento in viale Regione Siciliana.

“L’operazione non è ancora completata e ci vorranno delle ore.

Per dare notizie certe devo avere un livello di prosciugamento a livello delle auto per poterle ispezionare all’interno – prosegue il comandante. –

Al momento c’è solo l’ipotesi di persone disperse, come sarebbe stato riferito da un testimone.

Agli organi di polizia al momento non è arrivata alcuna denuncia di persone scomparse in relazione a questo evento atmosferico” (fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).