Cronaca Italia

Bomba d’acqua sull’Italia: a Livorno si cercano i dispersi, alluvioni si spostano al Sud

Bomba d'acqua sull'Italia: a Livorno si cercano i dispersi, alluvioni si spostano al Sud

Bomba d’acqua sull’Italia: a Livorno si cercano i dispersi, alluvioni si spostano al Sud

ROMA – Cielo grigio e ancora pioggia su Livorno. All’alba sono riprese le ricerche delle due persone disperse, una donna di 34 anni, e un uomo. Le strade sono chiuse, fangose, allagate. L’allerta meteo per pioggia è estesa fino a martedì, anche se declassata da arancione a gialla. Ma dopo il nubifragio sul Centro Italia, i temporali adesso si spostano al Sud. La Protezione Civile ha comunque diramato una allerta arancione per rischio idraulico e idrogeologico in molte regioni d’Italia: Toscana, Lazio, Abruzzo, Umbria, Campania, Basilicata, Molise, Calabria, Sicilia, Friuli, Lombardia, Veneto.

A Palermo sono stati 80 gli interventi dei vigili del fuoco a causa del nubifragio, accompagnato da una grandinata. Allagamenti e infiltrazioni d’acqua si registrano in tutta la città: decine gli alberi divelti dalla furia del vento. Strade allagate in via Messina Marine, dove si trova l’ospedale Buccheri La Ferla, e davanti il Policlinico. Due voli Ryanair, Il Palermo-Roma delle 6:25 e il Palermo-Verona delle 6:30, sono stati annullati.

In Campania scantinati, box e piani bassi delle case sono invasi dall’acqua soprattutto a Torre Annunziata e nella zona di Giuliano. Scuole chiuse a Torre del Greco. Mare mosso e vento forte già da ieri hanno condizionato i collegamenti da Napoli con le isole del Golfo. I vigili del fuoco stanno facendo fronte a decine di chiamate di soccorso. Allerta per i sindaci vesuviani perché i vasti incendi che hanno interessato il Vesuvio quest’estate hanno alterato l’equilibrio idrogeologico e si teme che i rovesci abbondanti di pioggia passano causare colate di fango o frane. L’Eav, holding dei trasporti della Regione Campania, ha informato l’utenza che la linea Napoli-Sorrento della Circumvesuviana è interessata da forti precipitazioni e conseguenti allagamenti, con la circolazione che sulla tratta subirà “ritardi imprecisati”.

In Irpinia pietre e fango nell’Avellinese, tra Montoro e Forino, a causa di una slavina scesa dalla parte della montagna interessata questa estate dagli incendi.

A Casamicciola, Ischia, nelle zone maggiormente colpite dal terremoto dello scorso 21 agosto, “l’amministrazione comunale raccomanda a tutti i cittadini residenti nelle zone verdi e con case agibili che debbano attraversare la zona rossa, di farlo con la massima prudenza, stante il pericolo di frane derivanti dalle forti precipitazioni previste. Non solo – è scritto in una nota del Comune – si consiglia vivamente ai cittadini di muoversi dalle proprie abitazioni e di attraversare la predetta zona rossa – anche se autorizzati – soltanto in casi di inderogabile necessità”.

To Top