Bonus bici, slitta il decreto per il portale. Costa: “Ultimo step il 6 agosto”

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Luglio 2020 14:37 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2020 14:37
Bonus bici e monopattini, disponibilità esaurite in un giorno. Nonostante l'Odissea click day

Bonus bici, disponibilità esaurite in un giorno. Nonostante l’Odissea click day (Foto d’archivio Ansa)

Slitta ancora il decreto per mandare online il portale per richiedere il bonus bici, o bonus mobilità.

“Ci siamo, abbiamo chiuso finalmente, il 6 agosto è l’ultimo step, va alla alla Conferenza permanente Stato Regioni. Perché è giusto che le Regioni possano pronunciarsi sul bonus e dopo finalmente decolla”, ha detto il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, a proposito del bonus bici. 

Intervenendo alla trasmissione di approfondimento Omnibus su La7, Costa ha chiarito: “I fondi ci sono per tutti. 

Il bonus bici potrà essere goduto da chi acquista o ha già acquistato una bicicletta dal 4 maggio con scontrino parlante. Prevede un rimborso fino al 60% entro un limite di 500 euro.  

I fondi per i rimborsi

Sulla disponibilità economica per rimborsare tutti, il ministro Costa dunque “conferma la disponibilità” e ringrazia i cittadini, “perché è andato talmente bene – specifica – che io avevo previsto 120 milioni di euro come stanziamento e siamo arrivati a 210 milioni perché il Parlamento ha intuito che c’era una voglia del cittadino italiano di voler acquistare, e quindi ho aumentato il plafond”.

“Così 210 milioni di euro per l’anno corrente – conclude il ministro -, mi sembra una cifra importane, tutti fondi che vengono dalle aste verdi, ricavati da chi inquina e quindi deve pagare perché vengono aggrediti (riferendosi agli inquinatori, ndr), diciamo dallo Stato, e finiscono nei fondi che servono per costruire una mobilità alternativa che invece è ecologica”. (Fonti: Ansa, Ministero dell’Ambiente)