Bonus matrimonio in chiesa: 20% di sgravio fiscale alle giovani coppie. Proposta Lega

di Dini Casali
Pubblicato il 24 aprile 2019 14:50 | Ultimo aggiornamento: 24 aprile 2019 14:50
Bonus matrimonio in chiesa: 20% di sgravio fiscale alle giovani coppie. Proposta Lega

Bonus matrimonio in chiesa: 20% di sgravio fiscale alle giovani coppie. Proposta Lega

ROMA – Una proposta di legge a firma Lega prevede sgravi fiscali per contenere il caro-matrimoni, cioè per le nozze celebrate in chiesa che in un decennio sono diminuite di un terzo. Si tratta di una detrazione fiscale del 20% sulle spese connesse alla celebrazione del matrimonio religioso. Un bonus matrimonio destinato alle giovani coppie sotto i 35 anni e sotto un Isee di non superiore a 23.000 euro e non superiore a 11.500 euro a persona.

Vale a dire uno sconto su tutte le spese, dalla chiesa al ristorante, dal vestito alle fedi, dal parrucchiere alle fotografie: “i fiori decorativi, la passatoia e i libretti, gli abiti per gli sposi, il servizio di ristorazione, le bomboniere, il servizio di coiffeur e di make-up e, in fine, il servizio del wedding reporter”, si legge nel testo della pdl che ha come primo firmatario il leghista Furgiele.

“Ad oggi le giovani coppie che prediligono il matrimonio civile rappresentano circa il 46,9%. Le ragioni che allontanano le giovani coppie dall’altare e che le portano a prendere in considerazione solo ed esclusivamente il matrimonio civile sono molteplici e di natura differente”, questa la premessa storica del provvedimento . In primo luogo ci sarebbe l’aspetto economico: “Il matrimonio civile è di per sé una celebrazione meno onerosa rispetto al matrimonio religioso”. (fonte Il Giornale)