Bora di Mercato Saraceno, accoltella e uccide la madre. Poi esce in strada seminudo: arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Giugno 2020 11:54 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2020 11:54
Madre, Ansa

Bora di Mercato Saraceno, accoltella e uccide la madre. Poi esce in strada seminudo: arrestato (foto Ansa)

ROMA – Ha ucciso la madre, Luciana Torri, 64 anni, accoltellandola in casa e poi è uscito, seminudo, in strada, urlando frasi senza senso.

E’ successo ieri sera, quindi mercoledì 10 giugno, alle 22 a Bora di Mercato Saraceno (Forlì-Cesena).

Il ragazzo, Federico Verdoni, 31 anni, è stato arrestato dai carabinieri. Sembra che l’uomo abbia seri problemi psichici.

Era stato a cena con degli amici, poi è rientrato e ha commesso il delitto.

E’ stato quindi notato in strada, a Borello, seminudo, urlare frasi senza senso, insultando e minacciando chi si avvicinava. Le indagini sono coordinate dal pm Filippo Santangelo.

Racconta il Corriere di Romagna:

E’ rientrato a casa dopo una serata trascorsa con gli amici. Ha affrontato la madre e l’ha uccisa. A coltellate. Scappando poi nudo per la frazione.

E’ successo tra Bora di Mercato Saraceno e Borello.

Al civico 5 di via Degli Orti. Lui, Federico Verdoni, 29 anni, ha accoltellato più volte fino ad ucciderla in casa la madre, Luciana Torri di 64 anni. Poi è scappato di casa in direzione di Borello.

Il 29enne nu** per strada dopo l’omicidio Di li a poco, erano le 22 circa, è stato bloccato dai carabinieri ai quali ha confessato cosa era accaduto, mentre le ambulanze del 118 certificavano in casa la morte della madre. (Fonto: Ansa, Il Corriere di Romagna).