Borghetto Santo Spirito (Savona)/ Nonostante la crisi esiste un paese dove nessuno vuole fare il vigile

Pubblicato il 23 Luglio 2009 13:59 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2009 14:01

Nonostante la crisi economica, alcuni comuni della Riviera ligure faticano ad assumere operatori ecologici o vigili urbani per mancanza di candidati.

Quello dei posti vacanti e dei pochi candidati disposti ad occuparli è un paradosso che vivono soprattutto i comuni minori. A farne le spese è stato negli ultimi mesi Borghetto Santo Spirito, in provincia di Savona, paese di 5mila anime che in estate diventano quasi 50mila.

Dopo aver faticato non poco nel 2008 a coprire quattro posti stagionali da operatore ecologico, quest’anno l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Santiago Vacca (Pdl), non è riuscita a coprire i due posti vacanti di agente della polizia municipale.

Borghetto ha un primato unico in Italia: circa il 75% degli appartamenti non sono occupati da residenti. È una delle capitali italiane delle seconde case.