Borgo Quinzio (Rieti). Esplosione distributore sulla Salaria: 2 morti e 18 feriti. Tra le vittime un Vigile del fuoco FOTO-VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 dicembre 2018 15:32 | Ultimo aggiornamento: 6 dicembre 2018 0:44
Borgo Quinzio (Rieti). Esplosione distributore sulla Salaria5

Borgo Quinzio (Rieti). Esplosione distributore sulla Salaria (foto Ansa)

ROMA – Un’autocisterna si è prima incendiata e poi è esplosa. Tutto è avvenuto intorno alle 14.30 del 5 dicembre in un distributore di carburante sulla via Salaria, in prossimità di Borgo Quinzio, in provincia di Rieti. Il bilancio dell’esplosione nell’area di servizio Ip è di due morti e 18 feriti. Le vittime sono il vigile del fuoco Stefano Colasanti, che si era fermato per aiutare anche se fuori servizio, e un automobilista di passaggio in sosta nei pressi del distributore. La strada statale 4 è stata chiusa temporaneamente al traffico. 

La trasmissione “Chi l’ha visto?” ha segnalato anche un possibile disperso.

“Non abbiamo più notizie di Andrea, ha una Opel Corsa nera vecchio modello”. Una donna di nome Barbara ha chiamato per denunciare la scomparsa di un suo familiare, di nome Andrea, che presumibilmente poteva trovarsi nella zona del distributore. La donna ha detto di aver provato a chiamare ripetutamente il numero di cellulare del suo parente, senza alcuna risposta. 

Secondo quanto accertato dalle prime verifiche dei carabinieri, sono state due le esplosioni. Prima l’incendio su cui sono intervenuti i vigili del fuoco, poi la violentissima esplosione che ha provocato i due morti. 

Esplosione talmente violenta che l’autocisterna e un mezzo dei vigili del fuoco sono stati sbalzati per una decina di metri finendo in una strada adiacente al distributore. 

Davide Basilicata, sindaco di Fara Sabina, ha disposto l’istituzione di una zona rossa: “Stiamo monitorando costantemente la situazione. Abbiamo deviato il traffico proveniente da Roma lungo la via Farense, non è consentito a nessuno di avvicinarsi all’area dell’esplosione. La situazione è seria. Squadre dei vigili del fuoco stanno continuando ad operare. Le forze dell’ordine insieme alla nostra Polizia Locale sta monitorando la situazione della zona. È stata predisposta una zona rossa su tutta l’area che al momento è stata interdetta. Siamo in attesa delle bonifiche dei vigili del fuoco e le successive comunicazioni sull’eventuale evacuazione dell’area”.

“La strada statale 4 ‘via Salaria’ è temporaneamente chiusa in entrambe le direzioni tra Borgo Quinzio, nel comune di Fara in Sabina, e Borgo Santa Maria, nel comune di Montelibretti, tra le province di Rieti e Roma (dal km 38 al km 41,500). Traffico deviato sulla viabilità secondaria”. Lo rende noto Anas. “La chiusura – è spiegato – si è resa necessaria per garantire la sicurezza della circolazione e consentire le operazioni di soccorso in seguito a un incendio che, per cause in corso di accertamento, ha coinvolto un’autocisterna all’interno di un area di servizio. Il personale Anas è intervenuto sul posto per agevolare le operazioni e ripristinare la transitabilità appena possibile, in coordinamento con le Autorità competenti”.