Borgo Ticino (NO), squillo nude in strada “per battere concorrenza”. Polemiche

Pubblicato il 18 agosto 2012 19:26 | Ultimo aggiornamento: 18 agosto 2012 21:17

prostitute seminude su google streetviewNOVARA – Completamente nude a passeggio sul selciato al lato della carreggiata. Così sono state trovate cinque prostitute romene, tra i 20 ed i 25 anni, a Borgo Ticino, in provincia di Novara. Troppo caldo? No, probabilmente volevano solo sbaragliare la concorrenza delle altre lucciole. A scoprirle sono stati i carabinieri del posto che le hanno denunciate per atti contrari alla pubblica decenza.

Il caso riapre un’annosa questione a Borgo Ticino, dove per bloccare il fenomeno dilagante della prostituzione, gli ultimi due sindaci hanno firmato un’ordinanza di divieto di transito, dalle 22 alle 6 su alcune strade periferiche.

“Bisogna attivarsi – dice il vicesindaco Giovanni Orlando – una cosa del genere non si era mai vista prima, ma credo che il problema della prostituzione debba essere visto in un contesto più ampio, non limitato a un singolo comune. Fatte salve, ovviamente, le competenze delle forze dell’ordine”.