Cronaca Italia

Borsellino. Documenti inediti di Ciancimino nel libro-inchiesta di Viviano e Zinitti

Esce domani, nel diciottesimo anniversario della strage che uccise Paolo Borsellino e la sua scorta, il libro inchiesta ‘I misteri dell’agenda rossa’ (Aliberti editore) degli inviati di “Repubblica” Francesco Viviano e Alessandra Ziniti. Nel volume, annuncia la casa editrice, compare un manoscritto di Vito Ciancimino con il nome del ‘signor Franco’ in una lista insieme a ex alti commissari per la lotta alla mafia, ex capi della polizia, ex dirigenti del Sisde.

Il libro contiene altri importanti documenti: l’elenco di annotazioni scritte a mano, in allegato agli atti sulle stragi, in cui sono elencati i punti da dettare a Vincenzo Scarantino per la verità che il ‘falso’ pentito doveva raccontare su via D’Amelio, e il documento in cui Massimo Ciancimino, ipotizzando la sua prematura scomparsa, nomina Francesco Viviano depositario del suo testamento. Nel volume anche la lettera inviata da Vito Ciancimino alla Commissione Parlamentare Antimafia il 29 ottobre 1992 in cui l’ex sindaco di Palermo chiese nuovamente di essere ascoltato in merito all’omicidio dell’onorevole Lima, ma nessuno lo volle sentire.

To Top