Boscotrecase, bimbi litigano al ricevimento di nozze: invitato prende la pistola e spara

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 luglio 2018 11:29 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2018 11:29
Boscotrecase, spari al pranzo nozze: adulti vendicano lite tra bimbi

Boscotrecase, bimbi litigano al ricevimento di nozze: invitato prende la pistola e spara

NAPOLI – Una lite tra due ragazzini ha scatenato una sparatoria tra adulti a un pranzo di nozze nel locale Blue Marlin Club di Boscotrecase, vicino Napoli. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Luigi Mansi, ritenuto affiliato al caln della camorra Gallo-Limelli-Vangone, è stato accusato di aver estratto la pistola e gambizzato Luigi Fiore, anche lui pregiudicato, per vendicare un bambino offeso. Mansi, 49 anni e detto ‘o vip, è rimarrà in carcere su decisione del tribunale del Riesame di Napoli, che ha confermato le accuse nei suoi confronti.

Secondo le accuse dei giudici, Mansi e Fiore si trovavano a due differenti banchetti di nozze lo scorso 18 giugno. Nel giardino, i bambini delle due diverse cerimonie giocavano insieme quando un paio di loro hanno iniziato a litigare e sembra che si volato anche qualche schiaffo.

La lite tra bambini però è passata agli adulti quando Mansi è intervenuto per chiedere le scuse per “l’offeso” e Fiore si è rifiutato di farlo. Stando alla ricostruzione del tribunale, Mansi ha detto “tu non sai a chi appartengo” e ha estratto la pistola davanti a tutti gambizzando la sua vittima mentre cercava di proteggere i minorenni. L’uomo è poi fuggito, ma nonostante la poca collaborazione dei presenti i carabinieri sono riusciti a identificarlo e ad arrestarlo e ora resterà in carcere. Nel penitenziario però è finito anche Fiore, che deve scontare un residuo di pena.