Brasile, liberata quindicenne italiana rapita. “E’ figlia di Ettore Castelluzzo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Marzo 2014 14:34 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2014 14:35
Brasile, liberata quindicenne italiana rapita. "E' figlia di Ettore Castelluzzo"

Brasile, liberata quindicenne italiana rapita. “E’ figlia di Ettore Castelluzzo”

RIO DE JANEIRO – Una ragazza italiana di 15 anni rapita la notte di sabato 15 marzo in Brasile, a Capo Frio, è stata liberata dalla polizia. Era tenuta prigioniera da tre sequestratori nel seminterrato di una casa ad Arraial do Cabo, località balneare a 150 chilometri da Rio de Janeiro. Secondo gli investigatori, l’adolescente è figlia di Ettore Casteluzzo, un imprenditore attivo nel settore immobiliario che vive da sei anni in Brasile.

Durante il blitz nell’edificio, gli agenti della Divisione antisequestro della polizia civile (Das) hanno ucciso due dei tre banditi. La giovane, arrivata in Brasile da alcuni mesi, è stata trovata legata con delle catene. Il sequestro era avvenuto sabato scorso. I criminali all’inizio avrebbero immobilizzato padre e figlia nel garage dell’abitazione, rilasciando poi l’uomo affinché prendesse i soldi del riscatto. Secondo gli inquirenti, la somma richiesta (720 mila reais, circa 220 mila euro) non è però stata pagata.

Entrambi i malviventi rimasti uccisi nello scontro a fuoco con la polizia avevano vari precedenti per sequestro di persona. Un terzo complice è riuscito a fuggire. Il commissario capo sta conducendo indagini per capire se ex collaboratori di Castelluzzo possano aver fornito informazioni ai sequestratori sulla routine dell’imprenditore italiano.