Brescia/ Weekend di sangue sulle strade del bresciano

Pubblicato il 27 Luglio 2009 14:52 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2009 14:52

MI250208CRO_0014Quello appena trascorso è stato un week end di sangue sulle strade bresciane.

Il primo incidente della domenica di sangue è avvenuto a Ghedi, sulla statale 668, intorno alle 19.30. Nei pressi della discoteca “Florida” due moto che procedevano nella stessa direzione si sono tamponate. Il conducente della moto che seguiva è stato sbalzato nell’urto ed è stato proiettato nella corsia opposta dova stava transitando una Fiat Uno: l’uomo è stato investito e ucciso.

Alle 22.46 in via San Rocchino, all’altezza del numero 52 (nei pressi del villaggio Pasotti) un ciclista è stato investito da un Audi A4. L’uomo è deceduto a causa delle ferite riportate nell’impatto. Il giovane, sui 20-25 anni, non aveva con sé documenti e non è stato ancora identificato.

Due feriti gravi si trovano negli ospedali bresciani a causa di incidenti verificatasi nel weekend appena trascorso. Valerio Manna, 31 anni, di Cologno al Serio, era in sella a una Triumph custom la mattina del 26 luglio a Clusane di Iseo, in via Risorgimento, quando ha tamponato l’auto che lo precedeva ed è rimasto tramortito al suolo.

È invece ricoverato in gravi condizioni Giulio Perotti, 23enne. Il ragazzo, in sella a uno scooter Piaggio, affrontando una rotonda nei pressi di Cadignano ha urtato contro il cordolo ed è finito per terra. Attualmente si trova ricoverato con prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Manerbio.