Cronaca Italia

Brescia, bimbo di 14 mesi cade dall’ottavo piano e muore

Adams, un bambino di 14 mesi  di origine marocchina, è morto dopo essere caduto dall’ottavo piano di un palazzo a Brescia. La disgrazia è avvenuta nel primo pomeriggio di domenica  11 luglio.

Adams è precipitato da una finestra del ”Tintoretto” uno dei palazzoni popolari di edilizia residenziale pubblica, nel quartiere san Polo a Brescia. Si è arrampicato sul lettino, poi sul davanzale e il parapetto alto circa trenta centimetri non è bastato a salvarlo. Quando la disgrazia è accaduta, in casa c’erano i genitori, la sorellina di tre anni e la nonna del piccolo.

Pochi istanti ed è stato il dramma. La madre è corsa urlando per strada, l’ha preso l’ha abbracciato. Poco dopo è arrivata l’ambulanza, ma non c’era più nulla da fare. ”Ho visto l’infermiera – racconta una testimone – salire in ambulanza con le lacrime agli occhi e poco dopo si sono sentite le sirene spegnersi”.

Sull’asfalto poi sono stati messi dei fiori rossi e un orsetto di peluche. ‘È un palazzo maledetto”, dice sconvolto un amico della famiglia marocchina distrutta dal dolore – chi vive da queste parti è abituato a tutto”. Il palazzo ”Tintoretto”, 18 piani, è una delle ”torri” di san Polo, quelle che l’attuale Amministrazione comunale ha annunciato di voler abbattere. Alcune famiglie sono già state trasferite. Nessuno, però’, tra gli abitanti sembra aver capito quando possa accadere. ”Si dice – commentano nel parchetto a pochi metri da luogo della disgrazia – che possa essere nel 2011, vedremo”.

To Top