Brescia, bocciato per condotta il liceale entrato in classe con il fucile

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2013 11:35 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2013 11:35

bresciaBRESCIA – E’ stato bocciato Federico, il 16enne di Calcinato (Brescia) che l’ultimo giorno di scuola è entrato al liceo Bagatta di Desenzano con il fucile da caccia rubato al padre, con 75 cartucce e tuta mimetica. Una decisione “frutto di una discussione attenta che ha tenuto conto di tutti gli aspetti e quindi anche del voto di condotta” ha raccontato il dirigente scolastico del Bagatta, Francesco Mulas.

Il giovane di Calcinato, che è ancora in attesa che venga trovata la comunità più idonea dove poter essere seguito da psicologici e operatori è stato “valutato non solo in base ai profitti scolastici, ma anche al comportamento.” Federico era già stato bocciato una volta, “ma stavolta sul giudizio finale ha pesato molto il voto di condotta”.

Quest’anno infatti aveva buoni voti in diverse materie, proprio nelle ore immediatamente precedenti il gesto eclatante, Federico aveva preso otto in Storia dell’arte. Successi che però nascondevano una sua debolezza, un disagio rimasto inespresso agli occhi dei più, emerso all’improvviso in un sabato di festa come l’ultimo giorno di scuola.