Brescia, manganelli e divise per ronde neofasciste: denunciati membri di Brixia Blue Boys

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 ottobre 2018 12:21 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2018 12:21
Brescia, ronde neofasciste con manganelli e divise: denunciati

Brescia, manganelli e divise per ronde neofasciste: denunciati membri di Brixia Blue Boys (Foto Ansa)

BRESCIA – Volevano sostituirsi alla polizia facendo ronde neofasciste armati di manganelli e in divisa. Per questo motivo la mattina del 24 ottobre la polizia ha eseguito perquisizioni e sequestri nei confronti dell’associazione di cittadini Brixia Blue Boys a Brescia. Le ipotesi di reato contestate ai membri sono quelle di “usurpazione di funzioni pubbliche e porto illecito di armi e strumenti atti ad offendere”.

Dagli accertamenti è infatti emerso che, oltre a non essere iscritta nel registro prefettizio delle associazioni benefiche, Brixia Blue Boys metteva in atto una concreta attività di “prevenzione e contrasto della criminalità” tramite ronde “eseguite secondo schemi operativi ben definiti, da soggetti indossanti vere e proprie uniformi, mai omologate, organizzati gerarchicamente ed orientati politicamente verso ideologie di estrema destra.  

Durante le perquisizioni gli agenti hanno trovato bastoni sfollagente, armi da taglio, un fucile detenuto illegalmente e soprattutto giubbe piene di stemmi che avevano indotto la popolazione a credere che quello di Brixia Blue Boys fosse un servizio di vigilanza autorizzato, nonostante l’associazione non fosse nemmeno iscritta nel registro della prefettura delle associazioni benefiche.