Zone (Brescia), migranti sgomberati perché non hanno aiutato il Comune a un programma di pulizia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 luglio 2018 14:33 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2018 14:33
Brescia, migranti non collaborano con il Comune: sgomberati (foto Ansa)

Brescia, migranti non collaborano con il Comune: sgomberati (foto Ansa)

BRESCIA – Ventidue richiedenti asilo ospitati nell’ostello Trentapassi sono stati sgomberati perché non hanno voluto collaborare con il Comune a un programma di pulizia del sentiero delle piramidi d’erosione.

E’ successo [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] a Zone, in provincia di Brescia.

I 22 africani, d’età compresa fra i 18 e i 25 anni, sono stati portati in un’altra struttura di accoglienza, da dove saranno poi smistati in varie direzioni. “A me dispiace sul piano umano, perchè questo provvedimento può avere il sapore di una punizione, ma non si poteva transigere sul versante dell’autorevolezza – dice Marco Zatti, sindaco di Zone eletto con una Lista civica -. Ne arriveranno altri, di profughi. Si riparte da zero. Spero che col nuovo gruppo si instauri un clima di reciproca collaborazione”.