Brescia / Sposa bambina: condannati per violenza sessuale il marito e i suoceri

Pubblicato il 22 Luglio 2009 13:49 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2009 13:49

Si è concluso in Tribunale, a Brescia, con tre condanne, il processo per la vicenda della ‘sposa bambina”, la ragazzina rom di 13 anni che nel luglio
scorso ha partorito una figlia, dopo essere stata costretta, dodicenne, a unirsi in matrimonio con un kosovaro ventenne.
Il giovane è  stato condannato a 5 anni e 4 mesi per violenza sessuale. I suoi genitori sono stati condannati a 6 anni per violenza sessuale e riduzione in schiavitù. La bambina nata dal matrimonio ha ora un anno.