Bresso, quarta vittima per la legionella. 52 casi solo a luglio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 agosto 2018 8:48 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2018 8:48
Bresso, quarta vittima per la legionella. 52 casi solo a luglio (foto d'archivio Ansa)

Bresso, quarta vittima per la legionella. 52 casi solo a luglio (foto d’archivio Ansa)

MILANO – Quarta vittima per legionella a Bresso. Un uomo di 89 anni, ricoverato all’ospedale di Cinisello Balsamo (Milano), è morto per un infarto la cui concausa è la legionella. Lo ha reso noto l’assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera. Il paziente era di Bresso (Milano), dove si sono registrati 52 casi nel mese luglio: tre anziani erano morti negli ultimi giorni del mese. Il quarto decesso è di ieri sera.

Questo, al momento, il triste [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]  bollettino dell’epidemia di legionella che sta colpendo Bresso. Epidemia di cui non si conosce ancora la causa. E il sindaco ora chiede di controllare anche l’aria.

Il primo cittadino Simone Cairo vuole verificarne la qualità. Per questo, ha firmato un’ordinanza per avere una mappa completa degli impianti delle cosiddette “torri di raffreddamento a umido e dei condensatori evaporativi” presenti sul territorio.

Altri e numerosi dati sull’acqua arriveranno dai controlli e dalle verifiche che gli amministratori di condominio bressesi attueranno a breve. “Ringrazio gli amministratori per la loro importante collaborazione sulla tutela della salute della cittadinanza – conclude Cairo -. Abbiamo avuto diverse riunioni. Per conto loro verificheranno gli impianti comuni dei palazzi, condividendo la grande mole di risultati e di dati che raccoglieranno”.