Brindisi. Perdono lavoro, diventano corrieri droga: 500kg marijuana per 5mila €

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 febbraio 2014 22:32 | Ultimo aggiornamento: 27 febbraio 2014 22:32
Brindisi. Perdono lavoro, diventano corrieri droga: 500kg marijuana per 5mila €

Brindisi. Perdono lavoro, diventano corrieri droga: 500kg marijuana per 5mila €

BRINDISI – Il negozio dove lavoravano ha chiuso e così hanno deciso di diventare corrieri della droga. Per questo motivo tre uomini che hanno trasportato 500 chilogrammi di marijuana per un compenso di 5mila euro a testa sono stati arrestati. I tre sono Salvatore Cicoria, e Oronzo Luigi Palmisano, entrambi di Carovigno, e un albanese, Marcel Maraj.

Al gip di Brindisi Paola Liaci, i tre uomini arrestati martedì 25 febbraio dalla guardia di finanza nella località turistica di Torre Santa Sabina, in provincia di Brindisi, hanno spiegato così le ingenti quantità di droga di cui erano in possesso.

Secondo quanto avrebbero riferito nel corso dell’interrogatorio, per la droga avevano contatti con altri albanesi di cui non hanno saputo fornire l’identità. La marijuana sarebbe arrivata in Italia via mare. Il loro compito era quello di trasportare la sostanza in una villetta sul mare con un furgone preso a noleggio.