Brindisi. Uomo muore di infarto, l'amico che lo soccorre anche

Pubblicato il 29 Gennaio 2012 8:35 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2012 12:59

SAN VITO DEI NORMANNI (BRINDISI) – Tragico destino per due anziani amici e vicini di casa di San Vito dei Normanni, entrambi morti per infarto. Le vittime sono Antonio Iaia, 72 anni, e Francesco Pecoraro, 70 anni, entrambi cardiopatici, residenti al secondo e al terzo piano di un piccolo condominio in via delle Liberta', nella zona 167 del paese.

Erano circa le 18 quando Iaia ha preso una scala, deciso a sostituire il neon del pianerottolo della sua abitazione. E' salito sulla scala, ma e' stato colto da malore, accasciandosi a terra senza dare segni di vita. E' stata la moglie ad accorgersi di quanto accaduto.

La donna ha telefonato al 118 e poi ha subito chiamato dal balcone l'amico del marito, Francesco Pecoraro, che era nel cortile del condominio. Quest'ultimo, anche lui cardiopatico, si e' precipitato in soccorso di Iaia, ma la corsa gli e' stata fatale.

L'uomo si e' sentito male ed e' caduto per terra quando ancora stava salendo le scale che dal cortile conducono verso il portone di ingresso dell'edificio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni e due ambulanze del 118, i cui medici hanno tentato, ma inutilmente, di rianimare i due pensionati.

Nelle abitazioni delle famiglie delle vittime si e' recato anche il sindaco di San Vito dei Normanni, Alberto Magli, che conosceva personalmente i due anziani.