Bronte, pubblica una falsa schermata del televideo: denunciato 55enne

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Ottobre 2020 12:56 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2020 12:56
Bronte, pubblica una falsa schermata del televideo: denunciato 55enne

Bronte, pubblica una falsa schermata del televideo: denunciato 55enne

Pubblica una falsa schermata del televideo: denunciato un 55enne di Bronte.

Un uomo di 55 anni è stato denunciato dai carabinieri di Bronte, nel catanese, per procurato allarme e per la pubblicazione e diffusione di notizia falsa atta a turbare l’ordine pubblico.

Il 55enne è accusato di avere costruito al computer una schermata di televideo falsa con una notizia altrettanto falsa.

“Bronte: accertati casi di corona virus in due licei di Bronte (Ct). Sono 50 i ragazzi contagiati in due licei di Bronte, imminente chiusura dei plessi scolastici e arrivo della protezione civile. Notizia in aggiornamento…”.

Il post l’ha poi fatto girare sui suoi contatti WathsApp creando un vorticoso panico in tutto il comprensorio di Bronte.

Ovviamente la notizia – che in poche ore ha fatto più o meno il giro dei cellulari della zona – ha spaventato in molti per il possibile coinvolgimento di molti ragazzi della zona.

Purtroppo in rete è facile trovare delle applicazioni per imitare le schermate dei televideo e quindi è anche facile cadere in queste fake news.

Qualcuno però, evidentemente, ha fiutato il falso e ha fermato il circolo vizioso della condivisione della notizia.

Ora il 55enne, denunciato dai carabinieri, è accusato di procurato allarme e per la pubblicazione di una notizia falsa atta a turbare l’ordine pubblico. (Fonte: Agi).