Giallo a Bruino (Torino), l’amante-assassina: “Forse era amore malato”

Pubblicato il 8 Novembre 2010 20:40 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2010 20:54

”L’ho amato tanto, ma forse è stato un amore malato”: lo ha detto Maria Teresa Crivellari riferendosi a Giacomo Bellorio, marito di Marina Patriti, la donna scomparsa a febbraio e trovata morta la scorsa notte.

L’affermazione è stata fatta da Crivellari durante l’interrogatorio di garanzia di questo pomeriggio nel Palazzo di giustizia di Pinerolo (Torino). Nessun particolare è trapelato sull’eventuale coinvolgimento di altre persone da parte della donna, oltre al figlio e ai due giovani già arrestati.

[gmap]