Bruxelles: 21 adolescenti di Roma bloccati all’aeroporto. “Nessuno collabora”, ansia genitori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 luglio 2018 12:18 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2018 12:18
Bruxelles: 21 adolescenti di Roma bloccati all'aeroporto. "Nessuno collabora", ansia genitori

Bruxelles: 21 adolescenti di Roma bloccati all’aeroporto. “Nessuno collabora”, ansia genitori

ROMA – Dovevano ripartire per Roma ieri sera (giovedì 19 luglio) da Bruxelles a conclusione della vacanza studio, ma sono rimasti bloccati all’aeroporto senza che nessuno se ne sia preso cura: 21 studenti, tutti tredicenni, e i loro genitori sono in ansia perché non riescono a tornare. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Quando sono giunti in aeroporto, intorno alle 15, compagnia aerea low cost Ryanair si apprestava a cancella re diversi voli a causa di uno sciopero.

Passavano le ore, si scaricavano i cellulari, finiva acqua e cibo perché nel frattempo gli studenti avevano finito i soldi, i tre adulti responsabili non sapevano che pesci prendere. Dalla Farnesina hanno risposto loro che il ministero degli Esteri si occupa di casi più gravi, gli scioperi aerei non erano di loro pertinenza.

“Il problema è che i ragazzi non hanno più soldi, non hanno cambi, i cellulari sono spenti. Non abbiamo notizie chiare da ieri notte”, ha riferito la nonna di uno di loro al Messaggero. Alle 22 di ieri sera l’ultimo contatto, poi più nulla.