Buco uccise industriale Salini? Comune Roma lo cancella…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Settembre 2015 11:49 | Ultimo aggiornamento: 6 Settembre 2015 11:49
Buco uccise industriale Salini? Comune Roma lo cancella...

L’articolo del Messaggero

ROMA – Un blitz nella notte tra venerdì e sabato per tappare il buco. Traffico deviato sulla laterale, centrale chiusa in direzione dell’Eur poco prima dell’attraversamento all’altezza di via Giustiniano Imperatore fino al semaforo successivo. Comune di Roma al lavoro perchè quel buco è finito nella lente della Procura di Roma come possibile concausa (insieme all’alta velocità) nello schianto mortale della Porsche 911 guidata dall’imprenditore Claudio Salini. La conca (larga una corsia e molto profonda) è stata riempita di terra dopo i sondaggi dei tecnici comunali, quindi la lingua d’asfalto ricostituita in tutta fretta.

Una prassi comune quella di risistemare una strada una volta che c’è scappato il morto. L’inchiesta, spiega Alessia Marani per Il Messaggero, è solo all’inizio, il dosso intanto non c’è più.

Sul posto ci sono gli agenti del Git, il gruppo intervento traffico della municipale e gli operai della ditta “Schiavi” incaricati dell’intervento. Ai bordi della carreggiata si formano rallentamenti di curiosi: «È qui che è morto quello con la Porsche?», domanda qualcuno.

Claudio Salini, 46 anni, fondatore e amministratore delegato del Gruppo Ics-Impregilo, ha perso la vita la notte dell’ultima domenica d’agosto. Stava rientrando a casa, dalla moglie e dalle due figlie. Mercoledì si sono svolti i funerali nella chiesa di Santa Sabina, gremita all’inverosimile. Salini era nella top-five degli imprenditori italiani di punta nel settore.