Addio creme Bulgari: la cosmesi della maison rende troppo poco

Pubblicato il 6 settembre 2012 19:27 | Ultimo aggiornamento: 6 settembre 2012 20:20

PARIGI – In profumeria non troveremo più creme e sieri firmati Bulgari. Il gruppo francese Lvmh, che ha acquisito Bulgari nella primavera del 2011, si appresta a chiudere la divisione ”skincare” (creme e altri prodotti per la cura della pelle) della maison italiana. Lo riferiscono all’Ansa fonti della società, confermando una notizia pubblicata da Le Monde.

La divisione profumi di Bulgari, precisa la stessa fonte, resterà invece attiva. Secondo il quotidiano transalpino, la decisione sarebbe legata alla redditività della divisione, che rappresenta una parte molto piccola nel giro d’affari complessivo del gruppo, giudicata ”insufficiente” dai vertici di Lvmh.