Bullismo/ 13enne picchiato a Pavia da un gruppo di coetanei perchè sembra gay

Pubblicato il 6 Luglio 2009 11:58 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2009 12:05

Picchiato ad appena 13 anni da un gruppo di coetanei perché sospettato di essere gay. E’ successo a Pavia dove alcuni ragazzini delle medie hanno aggredito, all’uscita di scuola, un coetaneo perché aveva l’atteggiamento di un omosessuale. Il fatto si è verificato qualche settimana fa ma è trapelato solo in questi giorni. Un tormento continuo quello che il ragazzino ha subito per lungo tempo, fatto di prese in giro e battute pesanti. E che poi è sfociato in una vera aggressione, con spinte e schiaffi. Il ragazzo e i suoi genitori hanno sporto denuncia, anche se fino ad ora le accuse di maltrattamento e lesioni non avrebbero avuto conseguenze giudiziarie.

Ad occuparsi del caso, fornendo supporto legale e morale alla famiglia e alla vittima, sono l’ufficio legale di Coming Out, la rete Lenford, una rete di avvocati per i diritti di lesbiche, gay, bisessuali e transessuali, e Agedo, l’organizzazione di volontariato composta da genitori che hanno figlie e figli omosessuali.