Bullismo tra fratelli, fenomeno in crescita: “E’ peggio di quello nelle scuole”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2013 14:32 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2013 14:32

Bullismo tra fratelli, fenomeno in crescita: "E' peggio di quello nelle scuole"ROMA – Il bullismo si verifica anche tra le mura di casa. Spesso l’incubo della vittima è uno dei suoi fratelli e sorelle. E il bullismo tra fratelli, benchè considerato normale nel menage familiare, non va trascurato perchè produce la stessa condizione di sofferenza mentale del bullismo classico tra coetanei. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics da Corinna Jenkins Tucker della University of New Hampshire.

L’indagine ha coinvolto 3500 bambini e ragazzi fino a 17 anni di età. Ordinaria amministrazione in tutte le famiglie con più figli, i bisticci tra fratelli (litigi per un gioco conteso, violenza, angherie verbali, ruberie e danni a oggetti del fratello o sorella) non sono mai stati affrontati come una condizione domestica di bullismo. Eppure secondo i dati analizzati dalla Tucker la sofferenza emotiva dovuta a atti di bullismo perpetrati da un fratello è simile e equiparabile a quella del bullismo classico a scuola o al parco giochi.

Per di più, sottolinea la Tucker, se il bullo è in casa può essere ancora peggio che a scuola, non solo perchè ci si deve magari condividere la cameretta e trascorrere tante ore insieme ma perchè fratelli e sorelle sono legati anche da affetto e quindi le dinamiche si fanno più complesse.