Burioni e il tweet sui pronto soccorso. Il San Raffaele prende le distanze: “Non sa la realtà”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Novembre 2020 10:52 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2020 10:52
Burioni e il tweet sui pronto soccorso. Il San Raffaele prende le distanze: "Non sa la realtà"

Lattoferrina contro il Covid-19, il virologo Burioni: “Non esistono evidenze cliniche” (Foto Ansa)

Il San Raffaele prende le distanze su quanto scritto su Twitter dal virologo Roberto Burioni sui pronto soccorso. 

Burioni, che fa il professore proprio al San Raffaele, su Twitter scrive: “Alcuni dicono che i pronto soccorso sono affollati da persone in preda al panico, e può essere vero. Ma quelle centinaia di persone che finiscono ogni giorno al cimitero a causa di Covid-19, sono spinte dal panico? Basta bugie. Basta bugie”.

La replica dell’ospedale

“In merito al tweet postato martedì pomeriggio dal professor Roberto Burioni, nel quale si fa riferimento ai pronto soccorso, il Gruppo San Donato e l’università Vita-Salute San Raffaele di Milano si discostano. Si dissociano dal pensiero del professore, in quanto le sue considerazioni sono del tutto infondate dal momento che non è a conoscenza della realtà clinica che si vive nei pronto soccorso e nei reparti Covid”.

A precisarlo sono l’azienda e l’ateneo nell’ambito del quale il virologo Burioni insegna. “Pur riconoscendo l’autonomia di espressione, il Gruppo San Donato e l’università Vita-Salute San Raffaele lo invitano a considerazioni più rispettose della verità e del lavoro altrui”, conclude la nota del San Raffaele.

In neanche due ore dalla pubblicazione del post su Facebook, il virologo Burioni ha ricevuto oltre 1.200 commenti. (Fonte Facebook).