Bus e metrò, biglietti più cari e meno fondi: Milano 1,5 €, Bologna 1,3 €,…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 settembre 2013 11:40 | Ultimo aggiornamento: 9 settembre 2013 11:40

ROMA – Autobus, tram e metropolitane: aumenta il prezzo del biglietto e calano le risorse statali. Nel complesso dal 2001 il prezzo di una corsa sui mezzi di trasporto pubblico è salito del 64%, mentre dal 2010 i fondi sono stati tagliati del 23%.

Nel dettaglio, spiega il Sole 24 Ore, a Treviso da fine agosto è in vigore un nuovo sistema di tariffe cje prevede, tra l’altro, carnet da sei corse a 7 euro e abbonamento per studenti a 26 euro.

A Vicenza il taglio di 2,3 milioni in due anni alla Regione ha fatto aumentare il biglietto a 1,3 euro (da 1 euro), anche se il carnet da 5 corse resta a 5 euro. E’ invece calato il prezzo dell’abbonamento oer studenti, passato da 31,5 a 32 euro. Sconti per chi acquista abbonamenti settimanali e mensili via sms.

In Puglia in tutti i Comuni capoluogo il biglietto passa da 90 centesimi a 1 euro, mentre in tutti gli altri Comuni sale da 80 a 90 centesimi.

 

Controcorrente Milano, dove i prezzi di una corsa restano a 1,5 euro ma sono validi per più tempo: non più 75 minuti ma 90. Invariato anche il prezzo dei carnet. Mentre aumentano gli abbonamenti: il mensile passa da 30 a 35 euro, quello per gli under 26 passa da 16 a 22 euro e l’annuale (per studenti) da 170 a 200 euro.

A Genova ci sono due biglietti: uno solo per il bus, da 1,5 euro, uno per bus più treno, da 1,6 euro. Entrambi durano 100 minuti. Aumentato il prezzo del carnet integrato da 10 biglietti, passato a 15 euro.

A Bologna cala l’età massima per gli abbonamenti per gli studenti, abbassata da 30 a 27 anni, ma il prezzo resta uguale. Il citypass con 10 corse sale di un euro a 12 euro e il biglietto ordinario aumenta di 10 centesimi a 1,30 euro. Cresce però la validità, da 60 a 75 minuti.

 

 

Bus e metrò, biglietti più cari e meno fondi: Milano 1,5 €, Bologna 1,3 €,...

Le tabelle del Sole 24 Ore