Cadavere sui binari tra Castel Bolognese e Faenza. Treni fermi e ritardi fino a 100 minuti

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Gennaio 2020 16:43 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2020 16:45
Cadavere sui binari tra Castel Bolognese e Faenza. Treni fermi e ritardi fino a 100 minuti

Un poliziotto nei pressi dei binari (Foto archivio Ansa)

BOLOGNA – Il corpo senza vita di una persona è stato rinvenuto oggi, giovedì 2 gennaio, tra le stazioni di Castel Bolognese e Faenza. Disagi alla circolazione ferroviaria si sono poi perpetrati lungo tutta la linea Bologna-Ancona. 

La macabra scoperta è stata fatta in prossimità dei binari intorno alle 13.55. Il traffico dei convogli è stato inizialmente rallentato per consentire all’Autorità giudiziaria di eseguire i dovuti accertamenti. Il rallentamento ha inizialmente portato ritardi fino a trenta minuti e poi alle 14.20 il traffico è stata sospeso del tutto.

Alle 15 la circolazione è stata riattivata, a senso alternato, su un solo binario con ritardi che superano i cento minuti. 

Sul posto la polizia ferroviaria è al lavoro per i rilievi: ancora da capire se si sia trattato di un investimento o meno.

Tra i treni direttamente coinvolti si segnalano: FA 8818 Lecce (8:06) – Milano Centrale (16:55), FA 8809 Milano Centrale (12:05) – Lecce (20:50), FB 8811 Milano Centrale (12:35) – Lecce (21:52), IC 608 Lecce (6:23) – Bologna Centrale (15:00), IC 609 Bologna Centrale (14:00) – Lecce (22:58).

Fonte: Ansa