Valle Cortina, un cadavere in decomposizione sotto la neve

Pubblicato il 27 Giugno 2010 21:05 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2010 21:13

Le squadre del Soccorso Alpino di Cortina stanno recuperando il corpo di uno sconosciuto semisommerso dalla neve, rinvenuto da alcuni escursionisti in Val Travenanzes. La salma, in avanzato stato di decomposizione, dovrebbe essere lì da lungo tempo e il Soccorso alpino esclude che possa trattarsi dell’uomo veneziano scomparso circa due settimane fa, le cui ricerche si sono concentrate in Centro Cadore.

Guardia di Finanza e Soccorso Alpino valuteranno se possa trattarsi di una delle persone scomparse negli ultimi anni e mai ritrovate, sia nel territorio di Cortina, che nelle zone limitrofe dell’Alto Adige.

Intanto, è in corso un difficile intervento di recupero di tre alpinisti sulla Marmolada, che probabilmente andrà avanti fino a notte fonda.

I tre, di cui uno ferito, sono bloccati sotto un tetto lungo la via Ideale, a 400 metri dalla vetta. L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, per cui è stato impossibile avvicinarsi alla parete sia con il verricello che con il gancio baricentrico, sta portando in quota soccorritori da Val Pettorina, Agordo, Val Biois, Alleghe.

In appoggio anche l’elicottero dell’Air service center convenzionato con il Soccorso alpino. I tecnici saranno sbarcati sulla parete a circa 150 metri dai tre, per poi raggiungerli.

E’ invece rientrato l’allarme per un escursionista scomparso sull’Antelao. L’uomo, raggiunto da amici, sta scendendo a valle e sono state fatte rientrare le squadre del Soccorso alpino di Pieve e San Vito di Cadore.