Cronaca Italia

Cadavere di un marocchino trovato in un torrente nel parmense

Il corpo di un marocchino di 26 anni residente a Neviano, nel parmense, è stato trovato a Pastorello di Langhirano, nel torrente Parma, riverso a faccia in giù tra i sassi e alcuni rigagnoli d’acqua. E’ stato un cacciatore, che percorreva mercoledì sera il greto del torrente con i suoi cani, a dare l’allarme; sono intervenuti i carabinieri e i sanitari della Croce Verde.

Le cause della morte sono al vaglio degli investigatori e l’autorità  giudiziaria ha disposto l’autopsia. La morte, secondo i primi accertamenti, risalirebbe ad alcuni giorni fa; non sarebbero stati notati segni particolari sul corpo ad una prima ispezione esterna, secondo quanto riferisce la Gazzetta di Parma.

Il giovane, operaio in un prosciuttificio della zona, si era allontanato da casa tra giovedì e venerdì scorsi, ma i genitori erano abituati alle sue assenze, anche di giorni, e non avevano denunciato la sua scomparsa.

To Top